Cross The Ages (CTA), gioco di carte collezionabili su piattaforma Polygon, ha ricevuto un finanziamento pari a 12 milioni di dollari da Cypher Capital.

Notizia che offre anche anche la conferma dell’appetibilità di Polygon come network per lo sviluppo di giochi basati su blockchain. Notizia inoltre interessante perché nel caso di Cross the Age siamo davanti ad un titolo di grande spessore e che con ogni probabilità riuscirà ad attirare anche videogiocatori classici.

Cypher investe 12 milioni in Cross the Ages su Matic

Una buona notizia per $MATIC, criptovaluta che possiamo anche trovare sulla piattaforma sicura eTorovai qui per richiedere una DEMO GRATIS con la prova illimitata dei SERVIZI PREMIUM – intermediario che offre nel complesso oltre 63+ criptovalute a listino, con una scelta sia di quelle già ben consolidate, sia di quelle che in prospettiva potrebbero avere più crescita.

Al suo interno possiamo trovare il CopyTrader per la copia dei migliori trader che sono presenti sulla piattaforma, oppure anche gli Smart Portfolios che ci consentono di investire in panieri cripto in stile ETF ma senza commissioni aggiuntive.

12 milioni per uno dei migliori giochi mai visti prima

Cross The Ages è un progetto di Pixel Heart, casa che ha già firmato giochi per colossi del calibro di Nintendo, PlayStation e Xbox. Il team di sviluppo può vantare artisti che hanno lavorato a titoli quali Harry Potter, Star Wars, Il Trono di Spade e Il Signore degli Anelli.

L’ambientazione è tipicamente fantasy, con i giocatori che devono sfidarsi singolarmente o raggruppati in squadre, con la posta in gioco è costituita da NFT ed easter eggs da scovare nel metaverse collegato. L’esperienza è totalizzante: è possibile giocare a CTA sia da mobile che da desktop e le carte collezionabili digitali possono essere convertite in omologhe copie fisiche. Non manca ovviamente la possibilità di vendere, utilizzare e scambiare gli NFT emessi su Polygon.

La qualità delle risorse messe in campo da Pixel Heart, e la complessità del progetto stesso hanno attirato l’attenzione di Cypher Capital, venture capital con sede a Dubai che è specializzata in startup e progetti basati su criptovalute e blockchain, come dimostra un suo recente seed fund da 100 milioni di dollari in tale ambito e che per questo progetto ha messo sul tavolo ben 12 milioni di dollari.

Polygon si conferma network di riferimento

Polygon si conferma network di riferimento sia per la DeFi che per l’ambiente gaming e NFT. Il progetto va annoverato tra quelli da seguire nel 2022, perché offre transazioni estremamente rapide e a costi inferiori rispetto ad Ethereum.

Questa notizia potrebbe avere effetti apprezzabili sul prezzo della criptovaluta di riferimento, nonostante $MATIC si trovi in una fase ribassista, come del resto si registra attualmente sul mercato cripto in generale. Polygon MATIC rimane un osservato speciale per tutto il 2022, anno che potrebbe essere quello della consacrazione definitiva.

$MATIC è presenza costante nel nostro portafoglio di investimento – in una posizione di estrema rilevanza, segno che il nostro è un impegno fattivo in un protocollo che continuerà ad essere uno dei più importanti anche per i prossimi anni.